Le INALAZIONI e gli AEROSOL
Utilizzando diverse tecniche, s'introducono nell'apparato respiratorio, vapori dell'acqua minerale. Quando le inalazioni sono di gas di acque sulfuree e radioattive, Si parla di "humages". Con la nebulizzazione, l'ambiente e' riempito, tramite erogatori, di una "nebbia" provocata dalla frantumazione in piccole particelle d acque salsobromoiodiche e sulfuree. Altri metodi sono I'AEROSOL con cui l'acqua minerale nebulizzata viene portata da un apparecchio direttamente a contatto con a mucosa; le INSUFFLAZIONI ENDOTIMPATICHE contro Ia sordita rinogena; le IRRIGAZIONI rettali, vaginali e nasali.
Le inalazioni consistono in ungetto di vapore dato dalla frammentazione dell'acqua termale in particelle della grandezza di 5-10 micron ed erogato da appositi apparecchi ad una pressione regolabile tra lo 0,5 e 1,5 atmosfere e ad una temperatura di circa 38°C. Ogni applicazione per la quale si utilizza circa un litro di acqua, dura dai 15 ai 20 minuti e viene eseguita disponendosi a circa 25 cm. dall'apparecchio erogatore e respirando tranquillamente con la bocca.
Gli aerosol sono costituiti da vapore dato dalla frammentazione dell'acqua termale in particelle al di sotto dei 3 micron, molto più minute che nelle inalazioni, per cui possono diffondersi meglio e raggiungere tutte le diramazioni dell'apparato respiratorio. Vengono eseguiti attraverso le narici attraverso un particolare erogatore. La quantità di acqua impiegata, così come la durata e la pressione, non differisce molto da quella per le inalazioni.




ischia info


Portale telematico per la Promozione del Turismo sull'Isola d'Ischia con la finalità di promuovere la conoscenza dei luoghi, delle attrattive e dei servizi correlati al Turismo di Ischia.